€13 per notte
€13 per notte
La Controra, Napoli, Italy

La Controra

Napoli (Naples), Italy - Piazzetta Trinita Alla Cesarea, 231
4.3   

5 Recensioni totali

  • Molto sicuro e protetto
  • Pulizia eccellente
  • Una delle migliori posizioni
Scrivere una recensione

Recensione più recente

auberge très sympathique ! ... Un accueil sympathique.
Plein de gens de tous les pays du monde qui se saluent dans les couloirs ou la cuisine !
Chambre dortoir, ou double (on y accède en travesersant le dortoir).
Sanitaires propres.
Un peu bruyant (pas loin d'une ...

Descrizione - Ostello

Profondità di Napoli e la sua contadictions, La Controra è un monastero trasformato in un ostello flashpackers.
Meglio di uno Stargate: La Controra con il suo giardino è un luogo dove potete rilassarvi ancora a destra al centro della vivace città attorno a voi.

La Controra recentemente rinnovato le camere sono decorate da sculture d'arte messi in piastrelle con conchiglie di mare, caffettiere napoletane, l'aglio e il peperoncino, ex voto e le corna del corallo rosso (etnica napoletana esoterica e buona fortuna fascino!).

La nostra lounge bar è utilizzato per mostre d'arte contemporanea e gli eventi multimediali. È difficile trovare da qualsiasi personale cantando melodie napoletane a intrattenere voi: i nostri ospiti a fare la differenza, mentre chillin 'nel nostro giardino e sulle amache.

  • La Controra, Napoli, Italy, Italy hotel e ostelli
  • La Controra, Napoli, Italy, Prenotazioni semplici in Napoli
Lo spazio
  • Tipo di proprietà: Ostello
  • Ostello camere / unità: 69
  • Anno costruito: 1600
  • Ristrutturato: 2006
  • Classificazione pubblica: 5
Ostello alloggi

Prezzo più basso disponibile: €13

Doppio Handicap struttura Mixed Dorm Quad Quad Ensuite mista Tripla Ensuite privata Twin
  • Check in dopo: noon
  • Dai un'occhiata prima: 11:00am

Ostello servizi

24 ore reception BBQ Bar / lounge Prima colazione inclusa ascensore Gameroom Giardini accesso di handicap lavanderia / cameriere servizio Biancheria inclusa Musica dal vivo SALE RIUNIONE Multi-lingue personale Nessun coprifuoco Apri 24 Ore gruppo religioso assistenza servizio taxi Tour / visite assistenza La connessione Internet wireless

Servizi in camera

La Controra rispettato la struttura originale del monastero urbano è, ma mettere l'aria condizionata in tutte le camere, che godono di puro norme hotel a prezzi da ostello.

A / C clima di controllo Aria condizionata Backpacker servizi Balconi Caffè / tè Ensuite Fax Fax servizio Handicap servizi accesso a internet cucinino Viaggio servizio quotidiano della domestica microonde Camere non fumatori Private bagno Frigorifero Docce senza bagno Telefono Televisione Televisione (via cavo / via satellite) VCR / DVD Video giochi


Quartiere

La storia di La Controra è strettamente legato a quello della vicina Chiesa di Santa Maria del Rimedio (non utilizzato come oggi chiesa). Potete leggere sulle complesse nel libro Storie del bello, antico e misterioso della città di Napoli (1792) di Carlo Celano, che si riferisce alla Chiesa di S. Maria del Rimedio «.. come servita dai Padri della Santissima Trinità di Santa Maria della Mercede. La Chiesa è stata costruita nei primi anni del secolo scorso ».
Un secolo prima di Celano, Giovanni Battista Chiarini scrive: «Accanto alla chiesa vi è un meraviglioso di caccia costruito dal Cardinale Belmosto, che è stato venduto ai Padri della Santissima Trinità di Santa Maria della Mercede, che ha trasformato il presentare in un convento. Qui l'aria è perfetto, e molte persone usano per curare i loro mali ». Pertanto, La Controra è parte del convento, costruito all'inizio del 18 ° secolo, nella zona di Trinit alla Cesarea. Nel 17 ° secolo, l'area ha avuto numerosi alberghi caccia aristocratica, in seguito venduti a ordini religiosi a causa della crescente domanda di conventi e monasteri. Questi nuovi ordini sono state favorite dal governo coloniale spagnolo e la Chiesa. Oggi, le radici di questa architettura zone può essere tracciato direttamente da questo periodo, quando tanti conventi, chiostri e chiese sono state costruite. All'inizio del 18 ° secolo, questo Belmosto proprietà è stata rivista e ricostruita nella sua attuale struttura.
L'ordine dei Padri della Santissima Trinità di Santa Maria della Mercede, fondato nel 1198, impone una rigorosa monastica codice di comportamento sui suoi accoliti. Ciò include, tra le altre cose, che offrono ospitalità ai viaggiatori, i poveri e gli ammalati. Il monasterys ospiti erano ben curato in un ambiente e unthreatening. Nella sua attuale metamorfosi come un ostello, che segue gli stessi principi di base come l'ordine monastico dei vecchi, ma ci sono quasi un convento. Nel 1809, Napoleone Bonaparte soppresse le ordini monastici: questo è stato un punto di svolta nella storia degli edifici, perché non è più utilizzato come un santuario. Il complesso è diventato un gruppo di abitazioni private. E non è stata fino al maggio 2006, che questo storico complesso, ancora una volta, è diventato un luogo per il mondo stanchi viaggiatori al riposo tra i piedi il caos di Napoli.. La storia di La Controra è strettamente legato a quello della vicina Chiesa di Santa Maria del Rimedio (non utilizzato come oggi chiesa). Potete leggere sulle complesse nel libro Storie del bello, antico e misterioso della città di Napoli (1792) di Carlo Celano, che si riferisce alla Chiesa di S. Maria del Rimedio «.. come servita dai Padri della Santissima Trinità di Santa Maria della Mercede. La Chiesa è stata costruita nei primi anni del secolo scorso ».
Un secolo prima di Celano, Giovanni Battista Chiarini scrive: «Accanto alla chiesa vi è un meraviglioso di caccia costruito dal Cardinale Belmosto, che è stato venduto ai Padri della Santissima Trinità di Santa Maria della Mercede, che ha trasformato il presentare in un convento. Qui l'aria è perfetto, e molte persone usano per curare i loro mali ». Pertanto, La Controra è parte del convento, costruito all'inizio del 18 ° secolo, nella zona di Trinit alla Cesarea. Nel 17 ° secolo, l'area ha avuto numerosi alberghi caccia aristocratica, in seguito venduti a ordini religiosi a causa della crescente domanda di conventi e monasteri. Questi nuovi ordini sono state favorite dal governo coloniale spagnolo e la Chiesa. Oggi, le radici di questa architettura zone può essere tracciato direttamente da questo periodo, quando tanti conventi, chiostri e chiese sono state costruite. All'inizio del 18 ° secolo, questo Belmosto proprietà è stata rivista e ricostruita nella sua attuale struttura.
L'ordine dei Padri della Santissima Trinità di Santa Maria della Mercede, fondato nel 1198, impone una rigorosa monastica codice di comportamento sui suoi accoliti. Ciò include, tra le altre cose, che offrono ospitalità ai viaggiatori, i poveri e gli ammalati. Il monasterys ospiti erano ben curato in un ambiente e unthreatening. Nella sua attuale metamorfosi come un ostello, che segue gli stessi principi di base come l'ordine monastico dei vecchi, ma ci sono quasi un convento. Nel 1809, Napoleone Bonaparte soppresse le ordini monastici: questo è stato un punto di svolta nella storia degli edifici, perché non è più utilizzato come un santuario. Il complesso è diventato un gruppo di abitazioni private. E non è stata fino al maggio 2006, che questo storico complesso, ancora una volta, è diventato un luogo per il mondo stanchi viaggiatori al riposo tra i piedi il caos di Napoli.


Politiche
Dettagli del prezzo

€13 per notte

Carte di credito accettate sul posto: VisaMasterCardAmerican Express

Posizione - Ostello

Piazzetta Trinita Alla Cesarea, 231
Napoli (Naples)
Napoli, Provincia di Napoli
Campania (Regione Campania)
Italy  80128

Latitudine: 40.85205, Longitudine: 14.24046

Come arrivare là

La storia di La Controra è strettamente legato a quello della vicina Chiesa di Santa Maria del Rimedio (non utilizzato come oggi chiesa). Potete leggere sulle complesse nel libro Storie del bello, antico e misterioso della città di Napoli (1792) di Carlo Celano, che si riferisce alla Chiesa di S. Maria del Rimedio «.. come servita dai Padri della Santissima Trinità di Santa Maria della Mercede. La Chiesa è stata costruita nei primi anni del secolo scorso ».
Un secolo prima di Celano, Giovanni Battista Chiarini scrive: «Accanto alla chiesa vi è un meraviglioso di caccia costruito dal Cardinale Belmosto, che è stato venduto ai Padri della Santissima Trinità di Santa Maria della Mercede, che ha trasformato il presentare in un convento. Qui l'aria è perfetto, e molte persone usano per curare i loro mali ». Pertanto, La Controra è parte del convento, costruito all'inizio del 18 ° secolo, nella zona di Trinit alla Cesarea. Nel 17 ° secolo, l'area ha avuto numerosi alberghi caccia aristocratica, in seguito venduti a ordini religiosi a causa della crescente domanda di conventi e monasteri. Questi nuovi ordini sono state favorite dal governo coloniale spagnolo e la Chiesa. Oggi, le radici di questa architettura zone può essere tracciato direttamente da questo periodo, quando tanti conventi, chiostri e chiese sono state costruite. All'inizio del 18 ° secolo, questo Belmosto proprietà è stata rivista e ricostruita nella sua attuale struttura.
L'ordine dei Padri della Santissima Trinità di Santa Maria della Mercede, fondato nel 1198, impone una rigorosa monastica codice di comportamento sui suoi accoliti. Ciò include, tra le altre cose, che offrono ospitalità ai viaggiatori, i poveri e gli ammalati. Il monasterys ospiti erano ben curato in un ambiente e unthreatening. Nella sua attuale metamorfosi come un ostello, che segue gli stessi principi di base come l'ordine monastico dei vecchi, ma ci sono quasi un convento. Nel 1809, Napoleone Bonaparte soppresse le ordini monastici: questo è stato un punto di svolta nella storia degli edifici, perché non è più utilizzato come un santuario. Il complesso è diventato un gruppo di abitazioni private. E non è stata fino al maggio 2006, che questo storico complesso, ancora una volta, è diventato un luogo per il mondo stanchi viaggiatori al riposo tra i piedi il caos di Napoli.

È inoltre possibile raggiungere con l'autobus R1 da Piazza Bovio. Venendo da Aeroporto di Capodichino, l'Alibus vi porterà fino a Piazza Municipio, vicino a Piazza Bovio, che si può raggiungere anche con l'autobus C57.

L'aeroporto più vicino: Capodichino Aeroport (7 km)